CRONACA

Rischio idrogeologico, in arrivo 80mila euro sull’isola di Ischia

Finanziati i progetti di Lacco Ameno e Casamicciola. Fuori dalla graduatoria le istante presentate da Serrara Fontana, Ischia e Forio

In arrivo fondi sull’isola di Ischia per porre in essere interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. In particolare sull’isola potrebbero arrivare circa 80mila euro tra Casamicciola e Lacco Ameno. È operativo, infatti, lo scorrimento della graduatoria dei progetti presentati dai Comuni. Previsti ulteriori 300 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021. Con la conversione in legge del decreto 14 agosto 2020, n. 104, è operativo lo scorrimento della graduatoria (con un finanziamento di ulteriori 300 milioni di euro) dei progetti ammissibili per il 2020 presentati dagli enti locali per gli interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. I comuni beneficiari devono ora confermare l’interesse al contributo con una comunicazione da indirizzare al ministero dell’Interno.

L’articolo 1, commi da 51 a 58, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, ha disposto, a decorrere dall’anno 2020, l’assegnazione di contributi agli enti locali per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. Un primo stanziamento di 85 milioni di euro previsto per l’anno 2020, è stato attribuito con decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’economia e delle finanze, del 31 agosto 2020, agli enti locali che, entro il 15 maggio 2020, hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili, sulla base di una graduatoria approvata nello stesso provvedimento. Il recente decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 ha previsto un incremento delle predette risorse per ulteriori 300 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, finalizzate allo scorrimento della graduatoria dei progetti ammissibili per l’anno 2020. L’ammontare delle richieste pervenute (circa 9.900 domande, per complessivi 732 mln. di euro) è risultato superiore alle risorse stanziate per l’anno in corso (85 mln. di euro) dalla legge di bilancio 2020, pertanto l’attribuzione è stata effettuata sulla base delle priorità previste dall’articolo 1, comma 53, della richiamata legge n. 160 del 2019, finanziando le prime 970 richieste secondo la graduatoria pubblicata. Con lo scorrimento potranno essere soddisfatte circa altre 3000 richieste. E proprio grazie a questo scorrimento vengono presi nuovamente in considerazione i progetti che riguardano l’isola di Ischia. Il progetto di Lacco Ameno si è classificato alla posizione numero 1640 e prevede la messa in sicurezza dei costoni del territorio comunale a rischio idrogeologico. Il finanziamento richiesto è di 39.200,00 euro. Rientra anche tra i progetti finanziati quello di Casamicciola che in graduatoria è alla posizione numero 2647. La richiesta di finanziamento riguarda investimenti di messa in sicurezza del centro abitato di Casamicciola Terme attraverso la mitigazione del rischio idrogeologico degli alvei a monte. Per tale progetto è stata richiesta e stanziata la somma di 42.000,00 euro. Fuori, per il momento, ancora i progetti presentati dai Comuni di Forio e Ischia. A Forio per i lavori di messa in sicurezza del tratto di costa a rischio idrogeologico compresa tra il promontorio del Soccorso e località Citara è stato chiesto un finanziamento di 375.937,97 euro. La richiesta, però, è alla posizione numero 3063 della graduatoria.

Un gradino più in basso, alla posizione 3064 il progetto sempre presentato dal Comune di Forio che prevede lavori di messa in sicurezza del tratto di costa a rischio idrogeologico compresa tra la spiaggia di San Francesco e la località Fortino. Per questo progetto è stato chiesto un finanziamento di 62.610,61 euro. Non finanziati, come detto, anche i progetti presentati dal Comune di Ischia per la mitigazione del rischio idrogeologico, messa in sicurezza e consolidamento del costone sottostante la Torre di Michelangelo ed il ripristino della stradina di collegamento dalla Torre alla chiesetta di Sant’Anna. Il progetto è alla 3450 esima posizione ed erano stati chiesti 83.257,85 euro. Non ha ottenuto il finanziamento anche il progetto presentato dal Comune di Serrara Fontana (in posizione 5122 della graduatoria) che riguarda lavori di messa in sicurezza di tratti di strade ricadenti nel territorio comunale (Varie strade del comune. Lavori di manutenzione straordinaria, consolidamento e protezione delle strade). L’importo richiesto è di 98.953,96 euro. Infine fuori dai finanziamenti anche i progetti relativi ai lavori di manutenzione straordinaria di alcuni plessi scolastici del Comune di Ischia (per i quali sono stati chiesti 58.438,00euro) e per i lavori di ristrutturazione, risanamento statico e miglioramento della prestazione energetica della sede comunale di Via Iasolino. Per questi lavori il Comune aveva chiesto un finanziamento di 104.733,67euro.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex