Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Vigili stagionali a Lacco, la graduatoria dell’esame orale

Venerdì si è conclusa la selezione per i vigili urbani stagionali a Lacco Ameno. E se dopo il quarto e ultimo turno di colloqui, in serata, era stato affisso l’elenco degli idonei presso la Casa comunale, ieri mattina è stata invece pubblicata la graduatoria finale, completa di punteggio. Erano quarantatré i candidati rimasti in corsa per la “selezione pubblica, per titoli ed esami, per la formazione  di una graduatoria di merito da utilizzare per l’assunzione a tempo pieno e determinato di agenti di polizia municipale, categoria C,  posizione economica C1”. Di questi, si sono presentati soltanto in trentasei ai colloqui nei due giorni previsti per la conclusiva prova orale. Molto alta è stata la percentuale di candidati risultati idonei alla fine dei colloqui, ben trentadue, che per la stagione turistica andranno a rimpinguare le forze della polizia locale di Lacco Ameno, il cui organico è da tempo in debito d’ossigeno. Quando fu varato il concorso, pervennero 122 domande, ma solo 113 furono ammesse a svolgere le prove. Il 27 febbraio presso l’edificio delle scuole medie alla Fundera si svolse quella scritta, consistente in domande a risposta multipla. Si presentarono in ottantanove ai famosi “quiz”: domande dirette a testare non soltanto le conoscenze del Codice della Strada, ma anche un’ampia serie di materie, dalla cultura generale, a nozioni riguardanti le varie normative in tema di ambiente, edilizia, informatica e funzionamento degli uffici comunali. La prova, articolata su due turni, scremò in modo rilevante i candidati: gli ammessi alla prova orale furono infatti, come detto, quarantatré. I colloqui, svoltisi presso la Casa comunale in Piazza Santa Restituta, si sono svolti su quattro turni, due per ogni giornata. In sette non si sono presentati, quattro invece non sono riusciti a conseguire il punteggio minimo ad essere dichiarati idonei. Coloro che saranno prescelti, saranno chiamati come ogni anno a rendere effettivo il controllo del territorio negli affollati mesi dell’alta stagione turistica, soprattutto in un Comune come quello del Fungo in cui l’organico della Polizia locale è ridotto davvero ai minimi termini, del tutto insufficiente a garantire l’ordine pubblico e a fronteggiare le esigenze di viabilità nei mesi tradizionalmente caratterizzati dalla congestione del traffico urbano.

 

 

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex