SPORT

Barano esagerato contro la Nuova Napoli Nord

I bianconeri si impongono con un tennistico 6-0 ai danni della squadra di Massimiliano Varriale dopo una partita praticamente perfetta.

Barano 6

Nuova Napoli Nord 0

Barano: Di Chiara (45’st Punzo), Cuomo, Manieri, Sirabella, Capuano A. (42’st Pascarella), Terracciano, D’Antonio, Di Spigna (22’st Errichiello), Grimaldi (42’st Brienza), Piccirillo, Selva (33’st Castaldi). In panchina Gaeta, Buono. Allenatore Gianni Di Meglio

Nuova Napoli Nord: Patacca, Quaranta (35’st Russo), Guarino, Pianese, Mascolo (20’st Vitiello), Buonfino, Sinigaglia, Tuccillo (42’st De Rosa), Capuano G., Franco (33’st Francesco), Vitiello (14’st Esposito). In panchina Buono, Trincone, Ruocco, Perrotta. Allenatore Massimiliano Varriale.

Arbitro: Liberato Maione di Ercolano, assistenti Ferraro di Frattamaggiore, Martinelli di Castellammare di Stabia.

Reti: 15’pt, 35’pt Sirabella, 19’st Selva, 31’st aut. Buonfino, 39’st D’Antonio, 41’st Grimaldi

Note: ammoniti Grimaldi, Capuano A., Tuccillo, Franco; angoli 11-1; recupero 4’pt, 4’st; spettatori 80 circa, con una sparuta rappresentanza di tifosi ospiti.

Il Barano rialza la testa e lo fa nel modo più spettacolare possibile, rifilando un netto 6-0 alla Nuova Napoli Nord. Dopo un digiuno che andava avanti da ben 8 turni di campionato, i bianconeri sono infatti tornati alla vittoria imponendosi per 6-0 ai danni della squadra di Massimiliano Varriale. Da un primo sguardo, il punteggio di 6-0 potrebbe risultare eccessivo, ma c’è da dire che i bianconeri sono effettivamente stati perfetti per tutta la durata dell’incontro. Solo dopo il 5-0 il Barano si è infatti concesso qualche piccola distrazione, comunque veniale all’interno di una gara da applausi.

dav

Da rimarcare le prove di Gabriele Sirabella e Alessio Manieri. Se infatti il goleador del primo tempo aveva trovato poco spazio fino a questo match, Manieri praticamente non ne aveva trovato, mettendo in seria difficoltà Gianni Di Meglio, che certamente sarà felice di aver guadagnato un nuovo giocatore che scalpita per mettersi in luce. Molto bene anche Mario Terracciano, alla sua “prima” da bianconero. L’esperto difensore classe ’81 è parso essere assolutamente in forma e per le volte in cui è stato chiamato in causa ha fatto capire che quello fatto dal Barano è un ottimo acquisto. Per gli ospiti, tanto cuore, ma poca qualità. Gli unici pericoli corsi da Di Chiara ci sono stati al 45′ del primo tempo, con una punizione di Giosafatte Capuano parata in maniera eccellente, poi al 9′ della ripresa sempre da palla inattiva con Sinigaglia ad esaltare ancora il portiere di casa.

dav

La partita. Nel disegnare il suo Barano, Gianni Di Meglio deve fare a meno di diversi elementi chiave. Squalificati sono infatti Marotta e De Simone, mentre Oratore, Angelo Arcamone e Scritturale non sono disponibili. Esordio dal primo minuto per il nuovo arrivato, Mario Terracciano. Il Barano ci mette poco a farsi vedere con Raffaele Selva, che già al 1′ si fa vivo dalle parti di Patacca senza troppo successo. Al 15′ cambia il parziale, con Gabriele Sirabella che si inserisce alla grande in area di rigore e batte il portiere avversario con un tocco ravvicinato. Al 20′ calcio di punizione dai 25 metri con Manieri, che prova a far male col sinistro e per poco non trova il raddoppio: solo pochi centimetri più in basso e la traiettoria sarebbe stata quella giusta.

sdr

Al 35′ il raddoppio arriva eccome, grazie ancora a Gabriele Sirabella, in giornata di grazia, con un nuovo inserimento vincente in area. Gli ospiti corrono, corrono, ma non riescono quasi mai a concludere verso la porta e quando lo fanno non vanno esattamente vicini al gol. Al 45′ punizione dalla destra per la Nuova Napoli Nord, con Giosafatte Capuano che trova la traiettoria giusta, ma non abbastanza da battere Di Chiara, che con un balzo felino si tuffa e salva tutto; l’azione però prosegue e vede ancora al tiro lo stesso attaccante ospite, che stavolta manda alto di poco. E’ l’ultimo sussulto di un primo tempo che si chiude incredibilmente con 4′ di recupero. Nel secondo tempo si riparte con le stesse formazioni della prima frazione di gioco, con il Barano che prova subito a far male ancora con Raffaele Selva che però ancora non riesce a pungere come vorrebbe. Insiste il Barano, che ci prova ancora al 3′ con un tiro tagliatissimo dalla destra, ma al 9′ si fanno vedere ancora gli ospiti, ancora su calcio piazzato con Sinigaglia, che però nemmeno riesce a superare Di Chiara.

dav

Al minuto 11 Grimaldi ha un’occasionissima davanti alla porta di Patacca, ma incredibilmente non riesce a battere a rete il gol del 3-0. Dopo anche un tentativo piuttosto velleitario di Tuccillo, a trovare il terzo gol bianconero è finalmente Raffaele Selva, che da sotto misura non può fallire, coronando con il gol l’ennesima prova positiva. Al 21′ Giosafatte Capuano prova ancora l’acuto, ma al 31′ risulta vincente l’acuto dell’altro Capuano, Alfredo, che sugli sviluppi di una punizione laterale trova la deviazione giusta per il 4-0, anche se è netta la deviazione di Buonfino che condanna i suoi compagni.

dav

Al 38′ Di Chiara in uscita disinnesca una possibile azione offensiva, ma il Barano vola sulle ali dell’entusiasmo e al 39′, con una grande ripartenza iniziata da Grimaldi, trova anche il 5-0 grazie a D’Antonio. Al 41′, dopo l’ennesima percussione sulla sinistra di Manieri, quest’ultimo rientra sul destro e pennella un cross al bacio sulla testa di Grimaldi, che non sbaglia e mette dentro il gol che chiude il match per 6-0. Nel finale, anche l’esordio assoluto in Eccellenza di Gioele Punzo, a sostituire Di Chiara.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close