Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5POLITICA

Berlusconi “blinda” De Siano, Ischia si allontana

Negli ultimi tempi ha ripetutamente sfogliato la margherita, senza arrivare a sciogliere l’amletico dubbio. E chissà, forse una decisione vera e propria l’avrebbe presa chissà quanto. Parliamo del senatore e coordinatore regionale di Forza Italia, Domenico De Siano, di cui ormai da tempo immemore si vocifera e racconta come di un possibile candidato alla carica di sindaco d’Ischia. C’è chi sostiene che è pronto a scendere in campo, chi invece pensa che non lo farà mai, chi ritiene che voglia ponderare per bene la decisione da prendere. Una candidatura più volte ventilata ma poi mai realmente annunciata (anche se poi ad alimentarla sono state soltanto dichiarazioni di circostanza di qualche esponente politico e falsi scoop giornalistici, che tali si sono rivelati, l’interessato fin qui non si è mai pronunciato) che però adesso potrebbe venire seriamente meno. E a muovere in una direzione l’ago di una bilancia che pareva ormai avere l’encefalogramma piatta, in maniera forse paradossale ma non troppo, potrebbe essere non quanto succede sul nostro piccolo scoglio quanto piuttosto a centinaia di chilometri da qui.

A smuovere le acque è stata una significativa tappa che Domenico De Siano ha fatto in terra lombarda, recandosi presso Villa Martino, ad Arcore, storica residenza del leader di Forza Italia, l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Sua Emittenza, nonostante l’età e qualche acciacco (ed anche un brusco calo di consensi da parte del suo partito) non smette affatto di pensare alla politica ed è chiaro che – con le elezioni politiche in programma il prossimo anno (a febbraio 2018 scade il quinquennio di questa legislatura e gli italiani saranno chiamati nuovamente alle urne) – si muove per rinsaldare le truppe. E nel corso del faccia a faccia, Berlusconi ha spiegato al nostro concittadino che in Campania conta ancora tantissimo su di lui per un buon risultato degli azzurri. Non solo, Mimmo – come viene chiamato De Siano dal Berlusca – avrà un posto in prima fila alla Camera o al Senato, ha solo l’imbarazzo della scelta. Insomma, il Cavaliere ha ribadito la sua massima fiducia nell’attuale coordinatore regionale e questo, inutile negarlo, può davvero avere una incidenza determinante. Difficile pensare che, con i diktat partiti da Arcore, Domenico De Siano possa andare ad impelagarsi in una contesa aspra, snervante e comunque difficile (nonostante il suo palmares) come le elezioni amministrative di Ischia, che peraltro lo costringerebbero anche a dover abdicare a livello nazionale. L’unica via d’uscita potrebbe essere rappresentata da una legge che estenda il numero di abitanti dei Comuni per i quali chi riveste la carica di sindaco non deve rinunciare obbligatoriamente a poltrone capitoline, ma è chiaro che qui siamo davanti ad un qualcosa di tecnicamente irrealizzabile.

Secondo quanto riferiscono fonti interne vicine a De Siano, il rinnovato entusiasmo e soprattutto la fiducia ad ampio spettro manifestata da Berlusconi starebbero definitivamente distogliendo il senatore dal gettarsi nella mischia di coloro che si contenderanno la poltrona più ambita del palazzo municipale di via Iasolino. E addirittura c’è pure chi si spinge ad azzardare che il buon Mimì potrebbe annunciare la sua rinuncia alla discesa in campo, anche se in effetti potrebbe nel caso tranquillamente farne a meno non avendo mai gridato ai quattro venti la sua volontà di essere della partita. Se lo scenario che andrebbe a configurarsi dovesse realmente essere questo, è chiaro che ci ritroveremo dinanzi ad una “geopolitica” ischitana che potrebbe cambiare e non poco nell’ambito delle tessere del mosaico che si dovrebbero comporre. Perché a quel punto, come potrete facilmente intuire, bisognerà capire se Domenico De Siano finirà con il convogliare le sue “truppe” in direzione Giosi, e dunque favorendo il tanto decantato “caularone bis”, lascerebbe che si lavorasse ad una candidatura di bandiera o spingerebbe egli stesso per una terza soluzione. Ma è ancora presto per parlarne, mai come in questa marcia di avvicinamento all’appuntamento con le urne le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex