Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Forio, via Casale e quelle lastre di eternit non rimosse

Da oltre un mese e mezzo il Consigliere comunale del PCI-ML Domenico Savio chiede con forza la rimozione di lastre che sembrerebbero inequivocabilmente di eternit e che da tempo ignoti hanno incivilmente abbandonato in via Casale, la contrada che nelle settimane scorse è stata oggetto di una vittoriosa battaglia sociale da parte dei residenti i quali, con la lotta di piazza, sono riusciti a far rimuovere un ripetitore TIM piazzato a poca distanza dalle case e dal palazzetto dello sport. A seguito di un esposto presentato oltre un mese fa dallo stesso Domenico Savio, nel Consiglio comunale dello scorso 4 agosto 2017, così come possiamo ascoltare dal video che segue, il sindaco Francesco Del Deo aveva garantito che il giorno dopo si sarebbe attivato per farlo rimuovere. “Se tu mi dici che stanno ancora là – dichiarò Francesco Del Deo in consiglio comunale rivolto a Domenico Savio – domani mattina mi attiverò per far si che questo eternit viene tolto perché è un fatto gravissimo”.

Ebbene, dal quattro agosto scorso, giorno della promessa fatta nel civico consesso dal sindaco Francesco Del Deo, ad oggi sabato 19 agosto sono trascorsi ben quindici giorni e quelle lastre non sono state ancora rimosse assieme agli altri rifiuti che giacciono per terra: che vergogna! Una vergogna sociale intollerabile a cui si aggiunge la parola non mantenuta dal primo cittadino di Forio che a questo punto dovrebbe sentire il dovere morale, ancor prima che politico ed amministrativo di intervenire ad horas.

Gennaro Savio

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button