Statistiche
CRONACA

Vaccino, seconda dose per il medico “testimonial”

Completa la somministrazione il procidano Michele Mazzella che rinnova l’appello: «A 2 anni persi la gamba per la poliomielite, vaccinatevi»

«Secondo vaccino fatto. Se non ci fosse stato quello antipolio, oltre mezzo secolo fa, milioni di voi sarebbero nelle mie stesse condizioni. Riflettete e fate riflettere i dubbiosi.

Il dentista ha pubblicato una foto che lo ritrae mentre gli viene somministrato il vaccino anti Covid al Rizzoli di Lacco Ameno e indica la gamba destra, paralizzata dalla poliomielite

Vaccinatevi tutti. W la Scienza». Questo il messaggio del dottor Michele Mazzella diffuso ieri sui social. Mazzella, 65 medico odontoiatra di Procida, ha diffuso la foto del vaccino inoculato all’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno. Il primo post, tre settimane fa, in poco tempo è diventato virale tra like, commenti e condivisioni. Il messaggio del medico procidano è diventato virale in quanto, come lui stesso ha spiegato a Il Golfo «Nel 1957, a due anni, mi ammalai di poliomielite, malattia che mi causò la paralisi di una gamba. Come medico senziente sono a favore della scienza e, quindi, dei vaccini.

Non amo mettermi in mostra, ma ho fatto un’eccezione con questo post volutamente. Il mio obiettivo è quello di sensibilizzare sull’importanza di fare il vaccino e convincere quante più persone possibili, anche avendo un’arma in più. Resta il fatto che anche alla mia età non è semplice mettere a nudo la propria disabilità. Ma l’ho fatto per un buon fine e ne sono contento». Anche oggi, come è successo per la prima dose, il post di Michele Mazzella ha raccolto condivisioni e like. «Il mio primo post pubblicato sui social riguardo al vaccino Covid – ha detto – ha riscontrato un interesse vastissimo, diventando in pochi giorni virale. Ne sono stato orgoglioso e fiero, perché nel mio intento c’era proprio l’intenzione di divulgare la mia esperienza il più possibile affinché la gente non si facesse manipolare da individui approssimativi in cerca di visibilità, ma fosse indirizzata a credere e fidarsi della Scienza, vaccinandosi nel numero più alto possibile».

Il messaggio: «Secondo vaccino fatto. Se non ci fosse stato quello antipolio, oltre mezzo secolo fa, milioni di voi sarebbero nelle mie stesse condizioni. Riflettete e fate riflettere i dubbiosi. Vaccinatevi tutti. W la Scienza»

Ads

Ed ancora: «Il mio secondo messaggio, fatto in occasione dell’ultima dose del vaccino, spero serva a rafforzare il primo messaggio. Vi invito con tutto il cuore a fidarvi della Scienza, ognuno faccia bene il proprio dovere, nessuno ci chiede la nostra opinione su ogni aspetto della vita, non siamo onniscienti, c’è tanta gente che vuole mettere bocca su tutto, credendo di essere competente per aver letto qualcosa su Wikipedia. Che ognuno faccia bene il proprio lavoro. Ricordiamo tutti, che se oggi la vita media e le condizioni in cui si arriva all’età avanzata sono di tanto migliorate, non è certo merito del parere dell’uomo della strada, ma di seri professionisti che hanno dedicato la loro vita alla Scienza».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x